NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie

Il sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono brevi frammenti di testo (lettere e/o numeri) che permettono al server web di memorizzare sul client (il browser) informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Tecnologie similari, come, ad esempio, web beacon, GIF trasparenti e tutte le forme di storage locale introdotte con HTML5, sono utilizzabili per raccogliere informazioni sul comportamento dell'utente e sull'utilizzo dei servizi.

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine “cookie”.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie:

  • Cookie strettamente necessari. Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito e sono utilizzati per gestire il login e l'accesso alle funzioni riservate. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di lavoro (chiuso il browser vengono cancellati). La loro disattivazione compromette l'utilizzo dei servizi accessibili da login. La parte pubblica resta normalmente utilizzabile.
  • Cookie di analisi e prestazioni. Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.
  • Cookie di profilazione. Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione. Il sito non utilizza cookie di questo tipo.

Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”).

La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è  disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie “sopravvivono” alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Il sito non fa uso di cookie persistenti.

Tuttavia, navigando sulle pagine del sito si può interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.

Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie.

La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità.

L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”.

A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni ->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione.

Chrome:   https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox:   https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer:   http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera:   http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari:   http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT



Regolamento gite

REGOLAMENTO INTERNO GITE E VISITE DI ISTRUZIONE

approvato dal Consiglio di Istituto con delibera n. 78 del 5/12/2017

 


Art. 1 Tipologia e procedure


Per visite d'istruzione si intendono le uscite che si realizzano durante l'orario scolastico e che utilizzano i trasporti scolastici e/o i mezzi pubblici. Le uscite per partecipare alle attività sportive, sono assimilabili alle visite d'istruzione.
Per uscite didattiche ci si riferisce alle visite guidate che implicano la partecipazione a manifestazioni diverse (conferenze, spettacoli teatrali, mostre, gare sportive...), oppure visite ad aziende – laboratori - scuole - edifici e strutture pubbliche – ubicati, o che si svolgano, nelle zone limitrofe all'Istituto Comprensivo.
Per gite o viaggi d'istruzione si intendono le uscite didattiche di durata superiore all'orario scolastico; nell'itinerario si può prevedere anche il pernottamento.
Si prevede la seguente tipologia di uscite e gite d'istruzione:

  1. Scambi culturali all'estero;
  2. Viaggi finalizzati alla conoscenza di aspetti storico-geografico-scientifici del territorio, partecipazione a manifestazioni o concorsi; visite ad aziende e unità di produzione, partecipazione a mostre;
  3. Viaggi connessi ad attività sportive: settimane bianche, campi - scuola ecc....
  4. Visite guidate presso musei, gallerie, monumenti, località di interesse storico e artistico, parchi naturali.

Tutte le uscite, a qualunque tipologia esse appartengano, devono essere inserite nella programmazione di classe/sezione.
La procedura da seguire sarà la seguente:

  1. Proposta dei Docenti
  2. Individuazione dei Docenti accompagnatori
  3. Autorizzazione dei genitori
  4. Autorizzazione del Dirigente Scolastico


Art.2 Criteri per la realizzazione delle uscite


a) Le uscite devono essere deliberate, di norma, nel primo Consiglio di classe/interclasse/intersezione utile.
b) Nella delibera si deve indicare:

  • Itinerario.
  • Mezzo di trasporto necessario.
  • Data di svolgimento (anche indicativa).
  • Docenti accompagnatori.

c) Al rientro a scuola il capogruppo deve presentare una relazione sull'iniziativa indicando anche eventuali disservizi.
d) Sul registro di classe deve essere annotata l'uscita.
e) Per le uscite sul territorio comunale, che non utilizzano mezzi pubblici o scuolabus, non è richiesta nessuna autorizzazione aggiuntiva da parte dei genitori; è sufficiente quella contenuta nella domanda di iscrizione. Per le altre uscite dovranno essere compilate apposite autorizzazioni dove si indichi destinazione, ora di partenza e di rientro, costi, accompagnatori.
f) La partecipazione degli alunni è obbligatoria; l'iniziativa si può comunque realizzare se riscuote l'adesione di almeno l'80% degli alunni della classe. Coloro che non aderiscono sono tenuti alla frequenza delle lezioni.
g) Gli alunni dovranno essere in possesso del cartellino di identificazione senza foto da indossare in occasione di ogni uscita.
h) Non posso essere organizzate gite in luoghi pericolosi per gli alunni
i) Per le gite in luoghi ove non è presente, è necessario munirsi di borsa con l'occorrente per il pronto soccorso
l) Gli alunni delle classi terze, quarte e quinte di scuola primaria e quelli della scuola secondaria di I grado potranno effettuare gite e visite d'istruzione in ambito Regionale o Nazionale. Per particolari progetti si possono effettuare anche scambi culturali all'estero.
k) Quando necessario, sulla base del progetto, l'Istituto si potrà avvalere delle agenzie di viaggio per organizzare le gite.


Art. 3 Destinatari


Sono rivolte a tutti gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. Agli alunni della scuola dell'infanzia sono rivolte solo le visite d'istruzione non superiori alla giornata e le uscite didattiche. E' obbligatorio acquisire il consenso scritto di chi esercita la patria potestà. Non è prevista la partecipazione dei genitori, salvo casi eccezionali e autorizzati dal Dirigente Scolastico, né di alunni che non facciano parte della classe interessata salvo specifica autorizzazione del dirigente scolastico. Il personale accompagnatore e gli alunni sono coperti dall'assicurazione stipulata dall'Istituto.
In generale, per quanto concerne il comportamento che gli alunni devono tenere durante le uscite si fa esplicito riferimento a quanto previsto dal Regolamento di Istituto.
Dalle iniziative che non risultino essenziali ai fini del perseguimento degli obiettivi formativi della scuola possono essere esclusi alunni destinatari di interventi di richiamo di cui all'art.17 del Regolamento d'Istituto, con particolare riguardo agli alunni che abbiano reiteratamente messo in atto comportamenti rischiosi per la salute propria e/o altrui. Dalle visite guidate presso luoghi richiedenti particolari forme di rispetto sono inoltre esclusi gli alunni che abbiano manifestato comportamenti irriguardosi o offensivi quale tratto altamente rilevante e stabilizzato della loro condotta.
Tutte le esclusioni di cui al presente comma sono deliberate dall'O.C. competente.


Art. 4 Destinazione


Per l'organizzazione delle visite guidate è necessaria un'attenta valutazione in merito alla durata del trasporto al fine di "armonizzare" tempo di percorrenza e tempo dedicato alla visita vera e propria; in particolare per gli alunni della scuola dell'infanzia il tempo di percorrenza si deve esaurire nel limite di quattro ore complessive. Le visite guidate e viaggi di istruzione sono organizzate

  • In Italia e nei Paesi Europei aderenti alla UE per gli alunni della scuola secondaria di primo grado e della scuola primaria;
  • In ambito della propria provincia e delle provincie limitrofe per gli alunni della scuola dell'infanzia

Le uscite didattiche sono organizzate nel territorio e nelle zone limitrofe dell'Istituto Comprensivo.


Art. 5 Durata dei viaggi e periodi di effettuazione


La durata massima per gli scambi culturali all'estero è di 10 giorni. Particolare attenzione va posta al problema della sicurezza:

  • sono vietati i viaggi notturni salvo deroga del Dirigente Scolastico.
  • va evitata, per quanto possibile, la programmazione dei viaggi e delle visite guidate nei periodi di alta stagione e/o nei giorni prefestivi, nei luoghi di maggior affluenza turistica;
  • è vietato l'uso dei mezzi pubblici per gli alunni della scuola dell'infanzia.

 

Art. 6 Docenti accompagnatori


I docenti accompagnatori devono far parte dell'equipe pedagogico-didattica della classe. E' prevista la presenza di almeno un docente ogni quindici studenti e nel caso di alunni portatori di disabilità grave si designa, in aggiunta al numero degli accompagnatori, anche l'insegnante dì sostegno, o di altra disciplina, per garantire una sorveglianza più mirata. In casi particolari può essere autorizzata dal Dirigente scolastico la partecipazione dei collaboratori scolastici. Per gruppi, anche inferiori a 15 alunni, gli accompagnatori devono essere 2; eventuali deroghe saranno decise dal D.S. per particolari situazioni. La presenza dei genitori sarà consentita solo per particolari e gravi situazioni. I docenti accompagnatori hanno l'obbligo di attenta ed assidua vigilanza, esercitata a tutela sia dell'incolumità degli alunni che del patrimonio artistico e ambientale del luogo visitato.
Per i viaggi all'estero almeno uno dei docenti deve possedere una buona conoscenza della lingua del paese da visitare o dell'inglese. Deve essere comunque previsto un docente accompagnatore supplente che all'occorrenza sia pronto a sostituire un collega che, per gravi e imprevisti motivi, non sia in grado di intraprendere o continuare il viaggio. Nei viaggi finalizzati allo svolgimento di attività sportive, i docenti accompagnatori saranno preferibilmente quelli di scienze motorie e sportive. Onde evitare eccessivi disagi al regolare svolgimento delle lezioni per l'assenza di docenti accompagnatori, per quanto riguarda il plesso di scuola secondaria di I grado, non può essere autorizzata l'uscita di più di quattro classi nello stesso giorno. Non possono essere programmate uscite in concomitanza con lo svolgimento delle prove INVALSI o di certificazioni.


Art. 7 Oneri finanziari


Le spese di realizzazione di visite didattiche e gite di istruzione, riportate sugli appositi capitoli di bilancio, sono a carico dei partecipanti. Per il pagamento, i genitori provvederanno personalmente tramite il loro rappresentante ad effettuare il versamento su conto corrente bancario intestato alla scuola e consegneranno all'insegnante la fotocopia della ricevuta dell'avvenuto pagamento. Tuttavia, per agevolare le famiglie, i Consigli di classe, Interclasse, Intersezione potranno adottare modalità proprie per la raccolta dei soldi e provvedere ad un unico versamento cumulativo sul conto corrente della scuola. Per i viaggi di più giorni, o più costosi, all'atto dell'adesione verrà richiesta una caparra per il pagamento dei costi fissi che, in caso di recessione, non verrà restituita. I pagamenti dei costi dei viaggi e delle visite guidate saranno effettuati dagli uffici della segreteria, dietro presentazione di fattura o altro documento giustificativo. Eventuali costi relativi a biglietti di ingresso possono essere pagati direttamente sul posto.
All'alunno che non possa partecipare per sopravvenuti importanti motivi, verrà rimborsato la quota-parte relativa ai pagamenti diretti quali biglietti di ingresso, pasti ecc.; non saranno invece rimborsati tutti i costi (pullman, guide...) che vengono ripartiti tra tutti gli alunni partecipanti. Deve essere evitata, con opportuni interventi del Dirigente Scolastico, l'esclusione di alunni per motivi economici.
Eventuali spese individuali, urgenti e inderogabili, anticipate dai docenti, dovranno essere rimborsate dai genitori interessati.

 

REGOLAMENTO GITE E VISITE DI ISTRUZIONE

 

 

Letto 892 volte